A Weiermatt Liestal, come nel Cantone di Basilea Campagna in generale, le acque sono smaltite dagli insediamenti umani soprattutto nel sistema misto. A Weiermacht Liestal, però, c’è una particolarità: Con la pioggia, qui, nella canalizzazione fluisce una quantità d’acqua fino a 100 volte maggiore di quella che si ha con tempo asciutto.  Con una così enorme quantità di acqua si è dovuro trovare un’alternativa agli impianti di trattamento delle acque reflue altrimenti in uso. La soluzione: Un bacino di acque miste con un volume di invaso fino a 3.500 m3.  ETAVIS Kriegle + Co AG, Filiale di Liestal, ha partecipato e ottenuto l’ordine di tutte le installazioni degli impianti elettrici.

ETAVIS bacino di acque Weiermatt

La qualità delle acque dell’Ergoz era in pericolo.

Era tempo di agire: non da ultimo per motivi di protezione dell’ambiente! Poiché a partire da una certa intensità delle precipitazioni i canali hanno dovuto rilasciare acque miste non pulite - e quindi acque reflue - in torrenti e canali. Sotto forti piogge ricerche hanno dimostrato che ne deriverebbe un inquinamento massiccio.  Dopo periodi di siccità piuttosto lunghi e con forti piogge è stato possibile misurare questo effetto con chiarezza.

Il problema era già noto dal 2006 e, in base alla Legge sulla Protezione delle Risorse Idriche, dovrebbe essere eliminato per quanto possibile entro il 2020. Allo scopo, nel 2006, fu deliberata la costruzione di 25 nuovi bacini di contenimento nell’intero bacino idrografico e l’80% di queste misure dovrebbe essere realizzato entro la fine del 2020.  Il bacino di acque miste di Weiermatt LIestal è uno di questi 25 bacini e, con un volume di 3.500 m3 circa, è uno dei più grandi.  Il bacino è situato tra 2,5 e 4,5 m sotto il livello delle falde acquifere. Informazioni più precise sui bacini di acque miste sono reperibili alla pagina del progetto dell’impresa edile ERNE AG

Bacino di acque a Liestal ETAVIS

Le sfide speciali non sono un ostacolo per ETAVIS

ETAVIS Kriegle + Co AG, Filiale di Liestal, ha ottenuto l’ordine di tutte le installazioni degli impianti elettrici. In dettaglio sono stati realizzate tutte le installazione degli impianti elettrici a corrente forte e debole, gli impianti di sicurezza, le installazioni dei motori, il cablaggio dei sensori, i collettori di prese, l’installazione delle luci e quelle antideflagranti (settori soggetti a rischio di esplosione). Queste ultime hanno rappresentato una vera particolarità poiché soltanto personale appositamente formato può eseguire installazioni elettriche in settori a rischio di esplosione L’enorme volume di invaso del bacino ha ugualmente costituito una sfida per i nostri collaboratori e la particolare profondità della scavo ha richiesto una protezione anticaduta in altezza.

Il bacino di acque miste ha portato a un sensibile miglioramento della qualità delle acque dell’Erzog e noi siamo estremamente lieti di avere potuto contribuire a questa azione di protezione dell’ambiente. Esprimiamo il nostro ringraziamento per questo ordine e vogliamo ringraziare i nostri collaboratori per il loro impegno.

Lascia un commento