La storica funicolare di Macolin è una nota meta turistica e un popolare mezzo di trasporto. Per far sì che la funicolare possa continuare a fare la spola tra Biel/Bienne e Macolin, la ETAVIS Jag Jakob AG è stata incaricata della sostituzione delle rotaie e dell’installazione di un’illuminazione di emergenza sui binari della funicolare di Macolin a Biel/Bienne.

La funicolare collega la stazione a valle Biel/Bienne a Macolin attraverso Hohfluh. Quando è stata inaugurata nel 1887, la funicolare di Macolin era ancora una funicolare a contrappeso d’acqua, ma già a partire dal 1923 l’alimentazione è iniziata ad essere elettrica.

IMG_20190808_234905

Già l’autunno scorso, la ETAVIS Jag Jakob AG è stata incaricata di sostituire le rotaie della funicolare e di installare l’illuminazione d’emergenza sui binari. Una grande sfida se si pensa al dislivello di 442 metri su un tragitto di 1681 metri. Quattro dipendenti di ETAVIS hanno installato complessivamente 1,7 km di tubo LED con oltre 6000 fascette serracavo di metallo per un totale di 37 ore a persona. I lavori sono stati eseguiti di notte al fine di consentire il proseguimento delle corse programmate della funicolare di Macolin durante la fase di ristrutturazione. Gli sforzi dei dipendenti sono stai ripagati così dalla vista mozzafiato su Biel/Bienne.

Chi desidera ammirare questo panorama, dal Wassenstein passando per la catena delle Alpi fino ad arrivare al lago di Morat, può salire con la funicolare di Macolin sulla terrazza panoramica del’Ufficio federale dello sport: un’esperienza speciale e una fantastica gita per tutta la famiglia.

Lascia un commento